Segnalazioni e chiamate d’attacco nella pallavolo femminile

SegnalazioniChiamateAttaccoPallavoloFemminile

Nella pallavolo, come in tutti gli altri sport, l’utilizzo degli schemi serve a scegliere ed automatizzare quella che in quel momento rappresenta la soluzione migliore per segnare il punto. Si tratta quindi di una analisi della differenza di caratteristiche tra i nostri giocatori in attacco e gli avversari in difesa (...in questa rotazione quale dei nostri attaccanti è il più forte? ...quale punto del muro avversario è più basso o più debole? ...che caratteristiche ha la difesa avversaria? ...e tante altre domande che rappresentano la tattica di gioco)

Nelle squadre professionistiche, ma anche in certe squadre particolarmente evolute, le caratteristiche si studiano e si valutano anche dai video delle partite precedenti, così da avere già una situazione abbastanza chiara prima ancora di iniziare la partita. Nelle gare invece dove non abbiamo analizzato la storia precedente della squadra avversaria, non conosciamo le caratteristiche dei giocatori, non sappiamo che tipo di difesa impostano, sia le atlete che l’allenatore devono accelerare i tempi di analisi e cercare di trovare i punti deboli degli avversari in breve tempo. Una volta individuata la tattica da adottare, attraverso le chiamate dell’attacco il palleggiatore, su consiglio dell’allenatore, imposta il gioco nel miglior modo possibile.

I gesti usati dal palleggiatore e le chiamate dell’attacco, in linea di massima sono standardizzati, cioè quasi tutti gli alzatori seguono un codice simile, anche se ogni squadra, ovviamente, può decidere in modo differente e avere i suoi piccoli segreti.

Con una sola mano si possono chiamare più di dieci schemi. Gli alzatori infatti, con sole cinque dita, utilizzando un codice internazionale, riescono a chiamare dieci numeri. L’uno è l'indice, il due indice e medio e così via. La presenza del pollice indica i numeri dal cinque in su: quindi pollice e indice significano sette e non due. Il pugno è il dieci.

I palloni avanti al palleggiatore si indicano con numeri dispari, quelli dietro con numeri pari.

Codice Numero

Descrizione

Altezza Palla oltre Rete Circa cm.

Distanza Palla dalla Rete Circa cm.

Si indica con

 

Attacchi per il centrale: Posto 3 - Palloni avanti

     

1

è un primo tempo giocato molto vicino al palleggiatore

30-40

60-80

dito indice

C

è un primo tempo appena più spostato rispetto alla 1, ma sempre abbastanza vicino al palleggiatore (palla che scorre un pò oltre il muro)

30-40

60-80

pollice e indice ricurvi

7

è un primo tempo giocato a 2,5 mt circa dal palleggiatore (tesa al centro)

150

60-80

pollice e indice tesi

 

Attacchi per il centrale: Posto 3 - Palloni dietro

     

2

è un primo tempo dietro, vicino al palleggiatore, staccando ad un piede

30-40

60-80

indice e medio tesi

B

è un primo tempo dietro appena più aperto rispetto alla 2, staccando ad un piede

30-40

60-80

indice e medio che si aprono e chiudono

F

Fast

La palla fast è un primo tempo dietro, attaccato nell’ultimo metro di rete di posto 2, staccando ad un piede

Esiste anche la variante Fast corta (vicino al posto 3) e Fast Lunga (posto 2)

150

60-80

pollice e mignolo aperti

 

Attacchi per i laterali: Posto 4 - Ala o Banda

 

 

 

5

è un secondo tempo attaccato da posto 4

150

60-80

mano aperta

9

è un secondo tempo attaccato da posto 4 ma circa 2 mt più corta rispetto alla 5

150

60-80

mano aperta pollice chiuso

3

è un secondo tempo normalmente giocato in combinazione con un primo tempo (incrocio), che porta l’attaccante di posto 4 ad attaccare in posto 3

150

60-80

pollice indice e medio

S

Super

è una palla molto veloce attaccata da posto 4

50-60

50-60

mano aperta in movimento

 

Attacchi per i laterali: Posto 2 - Opposto o Martello

 

 

 

6

è un secondo tempo attaccato da posto 2

150

60-80

pollice

4

è un secondo tempo normalmente giocato in combinazione con un primo tempo (incrocio), che porta l’attaccante di posto 2 ad attaccare dietro al palleggiatore

150

60-80

mano aperta ed indice chiuso

S

Super

è una palla molto veloce attaccata da posto 2

50-60

50-60

mano aperta in movimento

 

Attacchi da seconda linea: Posto 6 e Posto 1

     

0

Pipe

La palla 0 (zero) è un attacco di seconda linea da posto 6

250

150

pollice e indice uniti a formare uno 0

8

è un attacco di seconda linea da posto 1

250

150

pugno

2096

Titolo: Muro sul posto, con spostamento e a raddoppio seguendo la palla

Descrizione Breve: Tre giocatori da una parte e tre giocatori dall’altra nelle rispettive posizioni. Seguire sempre la palla e murare quando viene effettuato un palleggio di controllo sulla testa. Chi non mura scende in difesa.

Tipologia: Analitico

Azione: Muro

Descrizione Completa: 2 centrali, 2 ali, 2 opposti e 1 palleggiatore
In un campo un palleggiatore in zona 2-3, ala e opposto nelle rispettive posizioni, un centrale in zona 6 ma spostato in avanti, cioè vicino alla riga dei tre metri. Nell’altro campo un centrale, un’ala e un opposto nelle rispettive posizioni.
Il centrale in zona 6 inizia lanciando la palla al palleggiatore che sceglie se fare un palleggio di controllo sulla testa, palleggiare all’ala S o all’opposto O. A seconda di dove viene direzionata la palla i giocatori nell’altro campo effettuano lo spostamento nella direzione della palla e il giocatore laterale dall’altra parte si porta in zona di difesa alla linea dei tre metri. Se il giocatore che riceve la palla effettua un palleggio di controllo sulla testa i giocatori dall’altra parte effettuano il muro, altrimenti il giocatore rimanda la palla verso il centrale in zona 6 e il gioco ricomincia.

Varianti: Per cominciare Nell’altro campo si utilizza soltanto un centrale che effettua gli spostamenti, senza ala e opposto
Raddoppio anche al centro: un giocatore (centrale) salta al centro e un giocatore (opposto o ala) a seconda della zona raddoppia il muro al centro effettuando lo spostamento dalla propria posizione
Raddoppio all'ala: come prima ma è il centrale che si sposta verso l'ala
Raddoppio all'opposto: come prima ma è il centrale che si sposta verso l'opposto

Consigli: 1) Tecnica dello spostamento nel muro a destra: effettuare una apertura laterale a destra, passo incrociato davanti con il piede sinistro, cioè quello vicino alla rete, un'altra apertura laterale con la gamba destra e avvicinare la sinistra (piedi circa alla larghezza delle spalle) e saltare a muro. A sinistra al contrario.
2) Il giocatore a muro deve stare molto attento alla posizione delle mani e a prendere bene il tempo sul muro.
3) Cercare di velocizzare lo spostamento del centrale a muro e del giocatore che scende alla linea dei tre metri
4) Avvicinarsi più possibile al piede del giocatore laterale in modo da non lasciare spazio tra i due giocatori a muro

Materiali: palloni

 

 Passaggio ControlloOrientato esercizio1 variante A SergioComisso img

Titolo: Passaggio – Controllo orientato – Guida palla Cambio di direzione – Triangolazione – Tiro in porta – 2c1 Coordinazione – Attività Condizionale

Descrizione: A con palla in fondo allo spazio per lo sviluppo dell'azione. B-C-D senza palla rispettivamente: B ad alcuni metri dal paletto in piedi, C presso i paletti a terra, D presso i due coni. L è posizionato con la palla fuori dallo spazio per la situazione 2c1.

A passaggio per B e poi va ad effettuare lo skip alla scaletta per poi portarsi a lato della

sagoma in A1.

B passaggio laterale (o dopo controllo orientato) per C1, che dopo aver effettuato lo skip

sui paletti a terra in C con i giusti tempi viene a ricevere palla. B con i giusti tempi va ad aggirare il paletto posto lateralmente e a ricevere il passaggio in B1.

C controllo orientato e in guida palla va a puntare la sagoma.

C cambio di direzione.

C passaggio dietro di scarico per D1, che dopo aver effettuato l'otto tra i due coni in D con i tempi giusti va a ricevere palla. C poi si porta in C2.

D passaggio in diagonale per B e poi va in D2.

B uno-due con A (o dopo controllo orientato).

A chiude la triangolazione con B2 e poi di scatto si porta in A2 nel quadrato per la situazione di 2c1.

B tiro nella porticina e poi di scatto va in B3 nel quadrato per la situazione di 2c1.

L con la palla effettua un passaggio per l'accorrente B e poi entra nel quadrato in L1 per

difendere.

B ricezione orientata e con il compagno A gioca il 2c1 contro L andando a fare gol oltrepassando in guida palla una delle due porticine (5/6'') per andare in gol. Se il difensore recupera palla va a meta oltrepassando la linea dei due coni. Terminata l'azione B con palla va in B4, A va in A3, mentre L va in L2 andando a recuperare la palla calciata in precedenza nella porticina da B.

E con palla e F-G-H senza palla nello spazio per lo sviluppo dell'azione e M con palla nello spazio per la situazione di 2c1 ricominciano l'esercizio (vedi figura).

Autore: Sergio Comisso

 Rimessa Colpo di testa Ricezione Esercizio8 SergioComisso

Titolo: Controllo orientato - Guida palla - Dribbling frontale - Tiro in porta - 1c1 - Coordinazione - Attività Condizionale

Descrizione: 

A con la palla in mano posizionato in mezzo alle porticine, mentre B-C-D senza palla posizionati rispettivamente: B - C presso i supporti dei due nastri, mentre D a qualche metro di
distanza dai 2 paletti in piedi.

L'allenatore é posizionato con i palloni a lato della porta per la situazione di 1c1.

B e C sono posizionati presso i nastri rispettivamente basso e alto e vanno ad effettuare:
B skip frontale, mentre C balzi frontali fino alla fine del nastro e poi si portano in B1 e C1 per ricevere palla.
A con la palla in mano effettua la rimessa (o palla a parabola) e poi va in A1.

B colpo di testa (con stacco sul posto o in terzo tempo) per C per poi portarsi in B2.
C ricezione orientata.

C passaggio a D1 che dopo aver effettuato in D l'otto tra i paletti in piedi con i giusti tempi è andato a ricevere palla. C poi va ad aggirare il cono posto al vertice della lunetta e a difendere in C2.

D guida palla puntando la sagoma.
D dribbling frontale.

Il giocatore A chiama il colore della porta dove deve essere eseguito il tiro (esempio gialla), D tiro incrociato nella porticina chiamata da A e poi di scatto si porta in D2 nello spazio per la situazione di 1c1.
L'allenatore effettua il passaggio a D.

D controllo orientato e poi va a giocare 1c1 contro C, andando a fare gol nella porta (in pochi secondi 5/6'').

Terminata l'azione C va a recuperare la palla calciata precedentemente nella porticina e si porta nel gruppo posto in mezzo alle due porticine in C3. mentre D recupera palla calciata in porta, la fa pervenire all'allenatore e poi va presso il nastro alto in D3.

E con palla in mano, F-G ai nastri e H a qualche metro presso i due paletti in piedi ricominciano l'esercizio (vedi figura).

Autore: Sergio Comisso

2094

Titolo: Ricezione a tre con attacco veloce al centro

Descrizione Breve: Battuta, ricezione a tre con palleggiatore in penetrazione e attacco del centrale con muro avversario

Tipologia: Sintetico

Azione: Battuta, Ricezione, Attacco

Descrizione Completa: Formare tre gruppi di tre giocatori, più un palleggiatore e un libero: 1 centrale, 2 laterali, 1 palleggiatore, 1 libero

Un libero, e due laterali in ricezione, palleggiatore in alzata in penetrazione partendo dalla zona 1, centrale in zona 3 pronto ad entrare per l’attacco (...oppure palleggiatore in alzata in zona 2, centrale in zona 4 pronto ad entrare per l’attacco)

Dall’altra parte, 2 laterali e 1 palleggiatore, in battuta, il centrale a muro e il libero in difesa in 5

Si parte con la battuta, ricezione verso il palleggiatore in zona 3, attacco del centrale in zona 5 con muro del centrale sul campo avversario

Varianti: palleggiatore in alzata in zona 2, centrale in zona 4 pronto ad entrare per l’attacco

Consigli: ogni 3 battute valide a testa dei battitori, scambiare la posizione tra chi batte e chi riceve, i due centrali, i due liberi

Dopo la prima rotazione, partire con il centrale in zona 4 e il palleggiatore in zona 3

Materiali: palloni

Sottocategorie

Calcio - Esercitazioni Sportive

Giochi Tradizionali - Esercitazioni Sportive

Hockey - Esercitazioni Sportive

Pallacanestro - Esercitazioni Sportive

Pallavolo - Esercitazioni Sportive

Rugby - Esercitazioni Sportive

Tennis - Esercitazioni Sportive